Volugrafo Bimbo. Il capolavoro dell’ing. Belmondo datata 1945

Volugrafo Bimbo 46
Volugrafo Bimbo 46

Sebbene sia stata immatricolata come automobile, questa piccola vettura ricorda tanto le macchinine delle giostre. Progettata dall’ingegner Belmondo nel 1945, poteva trasportare solo due persone a patto che fossero di piccola taglia. Le dimensioni della Bimbo erano estremamente contenute: passo di soli 1,5m, carreggiata anteriore di 830 mm, una lunghezza di due metri per un peso di soli 125 kg. Bassa e senza portiere, con carrozzeria d’alluminio di linea tondeggiante e carenata, questa vettura si avviava tirando una leva a mano. Aveva un cambio a tre marce e freni su tutte e 4 le ruote. Con una velocità di ben 60 km/h grazie ai suoi 5 CV di potenza, la Bimbo poteva percorrere fino a 100 km con 2,5 litri.
Di questa macchinina, venduta per 300.000 lire, furono costruiti solo pochissimi esemplari, fino al 1948, che di lì a poco scomparvero.