Le Minicar non sono auto. Stanchi di leggere articoli folli vi proponiamo un esempio

Le Minicar non sono auto. Il confronto va effettuato tra categorie omogenee. Ecco cosa accade in un crash test tra una Fiat 500 e una Audi Q7
Le Minicar non sono auto. Il confronto va effettuato tra categorie omogenee. Ecco cosa accade in un crash test tra una Fiat 500 e una Audi Q7

Continuiamo a leggere articoli deliranti che paragonano la sicurezza delle minicar con quella delle automobili. In questi giorni quotidiani, anche autorevoli, scrivono che una perizia chiesta dalla Pricura di Roma in seguito ad un incidente mortale che ha visto coinvolte una minicar e un pullmino, condannerebbe le minicar in senso assoluto. L’affermazione contiene numerosi errori. Primo: una perizia chiesta da un giudice risponde solo a domande specifiche e non può condannare un’intera categoria. Secondo: se dalla perizia emergesse un problema di sicurezza, questo riguarderebbe solo il modello su cui sono stati compiti gli esami e non tutta la categoria.

Infine resta il problema più serio. Tutti continuano, erroneamente, a paragonare le minicar alle automobili. Queste micro vetture appartengono alla stessa categoria dell’Ape Piaggio, di scooter e di ciclomotori; i confronti dovrebbero essere fatti sempre tra modelli appartenenti allo stesso segmento. E’ ovvio che una minicar che va a sbattere contro un pulmino subisce lo stess maggiore. Ma di certo è in grado di proteggere il conducente meglio di un motorino, di uno scooter o di un Ape Piaggio.

Per aiutarvi a capire meglio, ecco un video interessante. Si tratta di un crash test effettuato su una Fiat 500 e su una Audi Q7. In caso di impatto frontale, la povera Fiat 500 esce con le ossa rotte. Questo significa forse che la 500 è un’automobile poco sicura? FOrse lo è meno di un suv, o di un camion, o di un carro armato. Ma nessuno si sognerebbe di riempire i giornali di titoloni sensazionaistici e davvero poco seri.